Utilizziamo cookie per assicurarti una migliore esperienza sul sito. Utilizziamo cookie di parti terze per inviarti messaggi promozionali personalizzati. Per maggiori informazioni sui cookie e sulla loro disabilitazione consulta la Cookie Policy. Se prosegui nella navigazione acconsenti all’utilizzo dei cookie.
 
 

GELATINA di SPUMANTE ALTA LANGA

 

con frutti di bosco e sorbetto profumato al basilico

Di Michael Morandi, Secondo Chef di Danilo Bortolin del Ristorante “La Beola”
del “Grand Hotel Majestic” di Verbania Pallanza
Ingredienti
Spumante Alta Langa
Frutti di Bosco
Colla di Pesce
Zucchero
Sorbetto al Limone e Basilico

Il sous-chef Michael Morandi è specializzato in pasticceria, ogni torta, biscotto o crema che esce dalla cucina del Ristorante “La Beola” deve avere la sua approvazione. Approfittando della sua esperienza sull’argomento, vi proponiamo un dolce, fresco e innovativo, che va bene proprio tutto l’anno – anche se è ideale gustato d’estate.

Michael Morandi
Secondo Chef del Ristorante “La Beola” del Grand Hotel Majestic di Pallanza

“Il procedimento è molto semplice, iniziamo a versare lo spumante con lo zucchero in un pentolino e facciamo scaldare il composto finché lo zucchero non si sarà sciolto, intanto mettiamo ad ammorbidire la colla di pesce in acqua fredda – è preferibile l’acqua fredda per evitare che la colla di pesce faccia dei grumi.

Ho scelto questo spumante Alta Langa equilibrato e armonico, un metodo classico realizzato in Piemonte da uno dei più importanti produttori di spumante. Una volta che lo zucchero è sciolto, uniamo la colla di pesce ammorbidita. La aggiungo al composto e continuiamo a girare per farlo diventare omogeneo, quindi lo togliamo dal fuoco e lo lasciamo in frigorifero per almeno due ore, o fino a che la gelatina diventa solida.

Per comporre il dolce tritiamo leggermente la gelatina e la mettiamo sul fondo del bicchiere, aggiungiamo un cucchiaio di frutti di bosco frullati per dare colore, poi frutti di bosco interi e infine il sorbetto aromatizzato al basilico. Per guarnire qualche foglia di germoglio di basilico”.
Ritorna al Magazine
 


Share
 
Scritto da:
Grand Hotel Majestic, Redazione