Utilizziamo cookie per assicurarti una migliore esperienza sul sito. Utilizziamo cookie di parti terze per inviarti messaggi promozionali personalizzati. Per maggiori informazioni sui cookie e sulla loro disabilitazione consulta la Cookie Policy. Se prosegui nella navigazione acconsenti all’utilizzo dei cookie.
 
 

"ALLE 20 ALLA BEOLA"

 

Cena con AIS al ristorante del Grand Hotel Majestic

Quando vino e cibo si esaltano a vicenda, in una magica alchimia di sapori il risultato è garantito.
Ed infatti è stata una splendida esperienza enogastronomica all’insegna dei prodotti del Lago e delle materie prime di qualità quella organizzata per la prima edizione di ‘Alle 20 alla Beola’, cena nello storico ristorante del Grand Hotel Majestic di Verbania Pallanza realizzata in collaborazione con AIS, l’Associazione Italiana Sommelier, delegazione del Vco.

Lo chef del Ristorante La Beola, il giovane e talentuoso Danilo Bortolin, ha proposto un raffinato menù con prodotti locali spaziando dal pesce di lago ai formaggi e salumi ossolani e fino alle pregiate carni piemotesi.
Abbinati alle portate ben 5 vini, tutti piemontesi e tutti da scoprire, selezionati - neanche a dirlo - dai sommeliers. A partire dalle bollicine proposte nel corso dell’aperitivo, che potremmo definire uno ‘champagne del Novarese’: un Brut Metodo Classico Curticella Caballi Regis – dégorgement 2010 – Antico Borgo dei Cavalli.
Marco Rizzetti, di Aziende Agricole Sella ha portato in degustazione un Lessona ‘Omaggio a Quintino Sella’ del 2007. Questa azienda parla di territorio più che di vino, perché da esso nascono le uve, e l'Alto Piemonte - ha raccontato Rizetti - è un’area che un tempo aveva 40 mila ettari di vitigni; oggi ne sono rimasti solo 1500 e hanno moltissime differenze: ogni vino ha le sue peculiarità che dipendono dalla vigna e dalla zona di origine, dal terreno sabbioso o roccioso, dall’influenza sul clima del vicino Monte Rosa. Una meraviglia di diversità.

Buon vino, cucina gustosa e ricercata, una terrazza affacciata sull’Isolino Toscanini e sul lago.
Così il Ristorante La Beola ha offerto una piacevolissima serata agli ospiti, un evento che, come è implicito nel titolo dell’iniziativa, vorrebbe ripetersi.

"Abbiamo avuto un’ottima risposta di pubblico. Questa è stata la prima serata ma l’idea è proprio quella di un appuntamento, ‘Alle 20 alla Beola’, qualcosa di abituale: ci andiamo, ci torniamo perché ci siamo trovati bene"
Ha spiegato il delegato AIS Vco Luca Molino. Lo stesso ha spiegato il lavoro di abbinamenti fatto "Siamo partiti ‘sulla carta’ con 3 menù dello chef Danilo Bortolin tra i quali scegliere, quindi l’abbinamento con i vini insieme con il sommellier del Ristorante La Beola Roberto Allegranza, nostro socio e persona di comprovata capacità tecnica. A quel punto abbiamo voluto provare la cena, abbiamo invertito l’ordine di alcuni vini ed inserito anche un’etichetta che prima non c’era."

È nata così una serata elegante e piacevole, dedicata alla valorizzazione dei prodotti di questa parte di Piemonte.


Ritorna al Magazine
 


Share
 
Scritto da:
Grand Hotel Majestic, Redazione